Infortuni, conoscere per prevenire

  • Stampa

workshop con Consulenza servizi sulla sicurezza sul lavoro

SPILIMBERGO. Quattro anni fa la zona industriale Nord di Spilimbergo fu teatro di due infortuni mortali sul lavoro, avvenuti a distanza di pochi giorni l’uno dall’altro.
Oggi è proprio Spilimbergo a essere diventata un punto di riferimento per la sicurezza sul posto di lavoro.
Il merito va a Consulenza servizi, centro di formazione e addestramento alla sicurezza nei luoghi di lavoro nato nel giugno dello scorso anno proprio alla Zin, felice intuizione di un gruppo di professionisti spilimberghesi tra cui l’ex assessore provinciale all’Ambiente Antonio Zavagno.
Oggi la struttura, a partire dalle 9, ospiterà un workshop sul tema “Sicurezza negli spazi confinati - Dalla rilevazione ambientale al piano di emergenza”.
Per ambienti confinati si intendono i pozzi neri, le fogne, i camini, le fosse, le gallerie, le condutture, i recipienti, i cunicoli e altri spazi di lavoro dove possono essere presenti gas o vapori tossici, asfissianti, infiammabili o esplosivi, ambienti tristemente famosi per i molti accadimenti fatali che spesso succedono anche a causa della formazione o dell’addestramento improvvisato somministrato ai lavoratori che vi accedono.
Nel corso della giornata, in collaborazione con il comando provinciale dei vigili del fuoco, saranno analizzati i diversi aspetti di criticità riscontrabili, a partire dalle più corrette procedure per eliminare oppure ridurre al minimo i rischi.(g.z.)

(Messaggero Veneto 26 novembre 2012)

 Servizio trasmesso da RAI regione